Seguire Gesù si fa un giorno alla volta.

Per anni ho iniziato ogni capodanno con un elenco di obbiettivi, piani e desideri per l’anno avvenire. Mi ricordo di aver ripreso quest’elenco solo all’inizio dell’anno successivo avendo fatto poco di quello proposto.

Sto iniziando a capire, anche sono un po duro di testa (non è una novità, vero?).
Chi è quello che deve fare l’opera di Dio?
è l’opera di Dio o è Dio che deve benedire miei piani?

Giovanni 15.5 dice:”Io sono la vite, voi siete i tralci. Colui che dimora in me e nel quale io dimoro, porta molto frutto; perché senza di me non potete fare nulla.”

Dio vuole una relazione profonda e sincera con lui. Mi comporto a volte come un operaio di lusso, dove il capo deve venire incontro a miei bisogni, e a volte come un impiegato che fa solo quello che vuole, non curante di quello che sta facendo il capo.

Il punto di partenza è stato iniziare ogni anno (giorno, settimana, periodo di tempo) facendo la domanda sbagliata: “Qual’è la volontà di Dio per la mia vita?”. Questa è una domanda sbagliata, e ad ogni domanda sbagliata corrisponde una risposta sbagliata!
La domanda che devo farmi ogni giorno è “Qual è TU Volontà DIO?”

Io adesso conformerò la mia vita al tuo volere.
Giovanni 5:17, 19-20. “Il Padre mio opera… anch’io opero… Il Figlio non può da se steso far cosa alcuna, se non lo vede fare dal Padre; perché le cose che Il Padre fa, anche il Figlio le fa ugualmente…”
Gesù seguiva cosi a Dio. Sono un suo discepolo e sto imparando da Lui a seguire el Padre.

Vorrei iniziare una serie di note su questo argomento, magari sono d’aiuto per qualcun altro. Però scusate non sono abituato ad scrivere (tanto meno in italiano ;-), adesso taglio qui, seguirò a breve.



2 Comments so far

  1.    claudia on febbraio 25, 2013 12:37      Rispondi

    bella iniziativa Jose’! Ne verrà fuori senz’altro qualcosa di utile e costruttivo. Intanto cominci a spiegare meglio perchè domandare a Dio qual è la sua volontà per la ns vita è sbagliato? E’ limitativo? Che differenza sostanziale c’è tra le due domande?
    Grazie e b.settimana, Cla

    •    Josè on febbraio 25, 2013 15:41      Rispondi

      Ciao Claudia! Grazie per il tuo commento.
      Le risposte alle tue domande erano l’argomento del mio prossimo post!!! Ti stai anticipando.
      Pensavo di approfondire questi argomenti step by step. Man mano che avrò del tempo di mettergli qui.

      Pero ti anticipo la risposta con due domande.
      Come sarebbe si Elia nel monte Carmelo con la sfida ai 450 profeti di Baal avrebbe chiesto a Dio, Signore, qual’è la tua volontà per la mia vita?
      Invece, non era Dio a comunicare ad Elia la SUA volontà, i suoi piani, ed Elia a metterla in pratica?

      Cosa pensi?

Name (required)

Email (required)

Website

Speak your mind